Oggi vorrei affrontare con voi un argomento tecnico, ma direi essenziale quando si è in procinto di costruire o ristrutturare la propria abitazione. Lo so che quando si tocca questo argomento la vostra mente va alle soluzioni decor e al design, ma prima di scegliere le finiture, i colori e i materiali bisogna pensare agli impianti, il sistema “arterioso” del sistema casa. Per questo oggi mi soffermerò sull’impianto elettrico e più precisamente sul sistema domotico, in continua evoluzione e in grado di fornirci dei plus che possono migliorare la qualità della vita indoor. Analizziamo innanzitutto cos’è la Domotica: La domotica è una disciplina che si occupa di studiare quelle tecnologie volte a perfezionare la qualità della vita in casa. Perché bisognerebbe puntare su[…]

Questa libreria a Pechino, ristrutturata ad opera di Archstudio, è l’esempio di come stanno cambiando le librerie ai tempi d’oggi. I lettori sono in calo e di conseguenza anche la vendita di libri sta diventando difficoltosa. Il progetto nasce proprio dall’esigenza di attrarre i lettori in maniera non convenzionale. Il vecchio stereotipo in cui la libreria era solamente un luogo per vendere libri viene superato dal Cofee Bookstore, dove si viene non solo per comprare, ma anche per leggere in compagnia di un buon caffè. Lo spazio ha al piano terra un cuore centrale che è proprio la caffetteria, mentre al piano superiore il cuore è racchiuso in una sala riunioni. Il resto dell’articolo è sul sito di Libreriamo 😉

La luce naturale è sempre fondamentale in casa, non solo perché rende lo spazio più luminoso e ci aiuta a ridurre i consumi energetici, ma anche perché comporta benefici psicologici e fisici. Per ottenere la luce necessaria nella nostra abitazione, le dimensioni delle finestre devono essere proporzionate all’ambiente, che deve essere illuminato per il maggior tempo possibile. In caso contrario, si creano delle aree buie, poco vivibili, che necessitano di luce artificiale anche nelle ore diurne. Tutto questo, oltre a rendere la stanza poco confortevole, avrà un effetto negativo sul nostro umore e sulla nostra salute e, ultimo ma non per importanza, si avrà un maggior dispendio di energia e quindi bollette più care. Per tutti questi motivi, è importante[…]

Capita prima o poi a chiunque di dover cambiare casa. Che sia per motivi di lavoro, perché si sta mettendo su famiglia, perché bisogna diventare “grandi”, per scelte radicali della propria vita, ad un certo punto il passo si dovrà fare. E così il momento del trasloco può essere vissuto in maniera diversa, a seconda delle circostanze. Trasferirsi per la prima volta e dover sistemare tutto da zero, richiede un approccio diverso rispetto a trasferire e riadattare parte dell’arredamento. via Tsksoft Da dove iniziare e quali sono i consigli da seguire per realizzare un ambiente personale e accogliente e muoversi in maniera efficiente ma rapida? In primo luogo, se possibile, sarebbe meglio accertarsi che tutte le problematiche strutturali esistenti nella[…]

Quando ristrutturo un appartamento tra i vari elaborati che consegno ai clienti c’è l’impianto elettrico. Questa tavola non è di facile comprensione e così è d’obbligo fissare un incontro in cui nello specifico vengono analizzati tutti i punti. Mi è capitato recentemente però di dare semplicemente dei consigli sull’elettrico ad una coppia di miei clienti a cui ho consegnato un progetto on line di ristrutturazione small. I ragazzi stanno acquistando nel centro di Milano un appartamento in un palazzo di nuova costruzione, ma volevano, prima che fosse troppo tardi, rivedere la distribuzione interna e il progetto d’arredo più consono alle loro esigenze. Avendo modificato varie zone della casa, al momento della consegna della tavola dell’impianto elettrico da parte della ditta costruttrice, si sono[…]

Ciao amici, scusate la mia latitanza dal blog, ma i lavori di ristrutturazione mi lasciano poco spazio alla scrittura. Oggi però volevo condividere con voi una fase del cantiere. Perché dopo aver deciso gli spazi, scelto i materiali e gli arredi ora mi trovo a ragionare sui dettagli. E tra questi dettagli c’è lui Mick Jagger! Il cliente ha diversi quadri che vorrebbe portare nella nuova casa, ma quello a cui tiene di più è sicuramente questo. Gli ho trovato subito il posto, nell’ampio salone dove ci sono i divani, così appena si entra nel living lo si vede immediatamente. Ora però non basta avergli trovato la giusta collocazione. Un quadro così va fatto vibrare! Insomma Mick è rock! Non[…]

Buongiorno a tutti, avete visto che belle giornate? Finalmente la primavera è alle porte. Questo è anche il periodo in cui il numero delle ristrutturazioni aumenta per mia fortuna :-). Però non sempre avete bisogno di me purtroppo…spesso si approfitta del bel tempo anche solo per imbiancare casa, sostituire il soffione della doccia, aggiustare un serramento rotto, … insomma piccoli lavori che molti di voi fanno in autonomia. Mi capita però di parlare con conoscenti e amici che si trovano in difficoltà perché non sanno a chi rivolgersi. Cercano di informarsi su chi c’è in zona, ma spesso trovano solo un nominativo e non sanno valutare se il prezzo che gli stanno proponendo sia corretto o spropositato. Lo stesso problema[…]

Buongiorno, lo so non voglio essere ripetitiva, ma oggi voglio mostrarvi questa bellissima casa svedese. Io l’ho amata dal primo momento…Non starò qui a  tediarvi su quello che mi piace o meno, tanto se avete imparato a conoscermi un po’, lo capirete dalle immagini. Ah una piccola nota (non ce la faccio a stare zitta!): il lavandino del bagno…delizioso! Il dinosauro sulla vasca ci sta! Soprattutto se avete figli 😉 Per vedere tutte le immagini andate su Puro Deco.

Buongiorno architettamici oggi vi voglio portare in un altro mini appartamento questa volta sui tetti di Parigi. La ristrutturazione è opera di Marianne Evennou, che si è trovata in uno spazio di piccolissima metratura, solo 25 mq, ma con soffitti abbastanza alti. Questa è stata la sua fortuna perché le ha permesso di creare altri ambienti ed il modo in cui è intervenuta lo trovo veramente delizioso. Essendo lo spazio molto alto Marianne ha creato una zoccolatura di circa 70 cm in una bellissima tonalità di grigio in modo da sottolineare lo spazio e dare continuità agli ambienti. Inoltre in questo modo lascia al colore bianco il compito di riflettere la luce proveniente dalle finestre e dal lucernario e di[…]