Buongiorno a tutti, avete visto che belle giornate? Finalmente la primavera è alle porte. Questo è anche il periodo in cui il numero delle ristrutturazioni aumenta per mia fortuna :-). Però non sempre avete bisogno di me purtroppo…spesso si approfitta del bel tempo anche solo per imbiancare casa, sostituire il soffione della doccia, aggiustare un serramento rotto, … insomma piccoli lavori che molti di voi fanno in autonomia. Mi capita però di parlare con conoscenti e amici che si trovano in difficoltà perché non sanno a chi rivolgersi. Cercano di informarsi su chi c’è in zona, ma spesso trovano solo un nominativo e non sanno valutare se il prezzo che gli stanno proponendo sia corretto o spropositato. Lo stesso problema[…]

Buongiorno architettamici, scusate l’assenza, ma i clienti e i cantieri rubano molto tempo e mi rimane veramente poco spazio da dedicare al blog. Però se volete seguirmi in tempo reale ricordatevi dei miei account di Twitter e Instagram, lì potrete restare aggiornati sui miei progetti. Oggi voglio ritornare sul discorso bagni: queste stanze in cui si concentra ahimè molta parte del budget di una ristrutturazione, immaginate poi se sono due i bagni da rifare…, e che alimentano molte fantasie dei clienti. Mi è capitato spesso di vedere le loro facce incupite al momento del preventivo dell’impresa, raggelate mentre prendono coscienza dei prezzi dei sanitari, delle rubinetterie e delle piastrelle, disperate infine in cerca di aiuto. Oltre al discorso “costi” mi[…]

Ciao architettamici, eccomi qui per raccontarvi del progetto “Uno stile nordico tra i ricordi“. Tra i ricordi perché? Perché la casa in questione si trova a Bolzano, mia città natale. Ho trascorso pochi anni a Bolzano poi la mia famiglia ha deciso di trasferirsi a Siracusa (non sto qui a spiegare i motivi di due città così opposte…dovrei scrivere un altro articolo). Poi però per quindici anni ho trascorso le mie estati in Alto Adige, ritornavo nei luoghi che avevo visitato da piccolissima e ritrovavo le persone amiche. Così il mio amore per questa terra è cresciuto negli anni, i miei occhi si illuminavano per cose che ormai erano novità, apprezzavo la differenza, uno stile di vita e uno stile[…]

Oggi voglio parlarvi di tre brand svedesi perché, anche se indipendenti tra loro, messi insieme fanno veramente un connubio esplosivo. Il primo è l’IKEA e naturalmente è inutile introdurlo visto che anche i bambini sanno di cosa sto parlando. L’altro è Bemz a cui non avevo dedicato un post sul blog, ma ne avevo parlato tempo fa sulla mia pagina Facebook. Infine Littlephant, marchio di tessuti e accessori per la casa. Brevemente, per chi non conosce la storia degli ultimi due marchi, Bemz nasce da una donna canadese Lesley Pennington, che dopo vari spostamenti, arriva in Svezia. Qui deve arredare la sua nuova casa vicino Stoccolma e sceglie un divano ovviamente Ikea. Anche se è soddisfatta del design non la[…]

Buongiorno a tutti, questi sono giorni un po’ movimentati. Ho portato le bimbe al mare e così mi divido tra loro, progetti per i clienti e gli articoli su Libreriamo. Ho consegnato un progetto a Como e l’altro a Bolzano. Presto vi mostrerò come è nato quello a Bolzano, in cui la moodboard è decisamente di design nordico. Adesso però vi introduco gli ultimi due articoli per Libreriamo. Il primo riguarda i posti in cui non amiamo leggere e tra questi c’è sicuramente la camera da letto. Attraverso degli esempi scopriremo insieme che tipo di lettore siete e a sua volta che stile amate in camera. Questo il link per la camera da letto. Il secondo articolo riguarda invece la[…]

Buon lunedì architettamici, se vi siete persi la scorsa settimana l’articolo scritto per Libreriamo, ve lo riporto sotto oppure vedetelo qui. Ciao e buona settimana a tutti!   All’inizio di questa avventura su Libreriamo, vi avevo già detto che ogni posto può essere adatto per ospitare un libro. Ve lo dice una che è cresciuta in mezzo ai libri, collocati poi nei posti più disparati. Le librerie sono certamente i luoghi progettati per esporre e salvaguardare le storie che noi amiamo, ma non sempre i posti dove ci piace leggere sono quelli vicino alle librerie. Così come non sempre i posti dove i libri amano stare sono quelli creati a posta per loro. Quello che vorrei dirvi è che spesso[…]

E’ da tempo che lo dico, ma ancora nulla… H&M, brand svedese di abbigliamento noto in tutto il mondo, finalmente sta aprendo in Italia il sito di shopping online. Però niente da fare! Il marchio non ci propone la collezione Home. In realtà non so i motivi, però visto che Zara lo ha fatto, Desigual idem e altri marchi hanno da tempo aperto da noi la linea casa, non riesco veramente a capire perché H&M ancora no! Se vi piace lo stile del brand, sicuramente vi piacerà la Home collection! E i prezzi? In stile naturalmente H&M. Vi ho selezionato alcuni articoli della collezione estiva, così se siete in giro per il mondo, visto che adesso è periodo di ferie, potete recarvi[…]

Buongiorno, lo so non voglio essere ripetitiva, ma oggi voglio mostrarvi questa bellissima casa svedese. Io l’ho amata dal primo momento…Non starò qui a  tediarvi su quello che mi piace o meno, tanto se avete imparato a conoscermi un po’, lo capirete dalle immagini. Ah una piccola nota (non ce la faccio a stare zitta!): il lavandino del bagno…delizioso! Il dinosauro sulla vasca ci sta! Soprattutto se avete figli 😉 Per vedere tutte le immagini andate su Puro Deco.

Buongiorno architettamici oggi voglio mostrarvi questa casa di Melbourne. Vi confesso che guardo spesso gli interni australiani, sarà perché anni fa mi sono innamorata di questi posti, sarà perché lì ho scoperto di aspettare Viola, sarà perché è una terra affascinante e lo sono anche le persone. Fatto sta che quando l’ho vista mi sono detta: voglio condividerla con voi! I proprietari della casa sono una coppia di origine indiana e se volete conoscere la storia vi rimando direttamente al sito da cui ho preso le foto. Io voglio solo mostrarvi le immagini, che parlano da sole, e farvi vedere quindi quello che mi piace. Innanzitutto il bianco, delle pareti e degli arredi, che diffonde la luce; il colore grigio,[…]

Buongiorno! Oggi vi voglio parlare di mobili in scena. Cosa succede se una coppia di attori trasforma i propri personaggi in design? Tra set inaspettati, incontri bucolici e colpi di scena (e di mouse) nasce la collezione Bababuà. Arredi diretti e ironici, madie sincere, scrittoi materici ed eco-letti in legno massello giocano con la tradizione del design e le reinventano una nuova storia, con nuovi finali. Sotto l’attentissima regia creativa di Barbara Mautino e Stefano Pesce. Si ragazze è proprio lui, ma adesso non vi distraete perché gli arredi che sto per mostrarvi sono ancora più affascinanti. Possibile? Si possibile, se siete come me, che per strada non mi accorgo se passa un uomo attraente, ma piuttosto mi fermo a[…]