Da diversi mesi, soprattutto dopo il Salone del Mobile di Milano, designer ed esperti hanno iniziato a riflettere sui trend dell’interior design per il 2018. L’evento, alla sua 56esima edizione, raccoglie i più grandi nomi del settore, provenienti da tutto il mondo. Per questo è diventato un punto di riferimento per osservare il futuro in fatto di arredamento, in Italia ma anche all’estero. Quest’anno sono state tre le tematiche al centro dell’attenzione: Tecnologia nascosta Oggi la tecnologia è una parte centrale della nostra vita. È impossibile stare lontani dal telefono o dal computer, e proprio per questo gli interior designers stanno iniziando a progettare dei sistemi innovativi per nascondere prese o fili e incorporarli nell’arredamento stesso. Non dovremmo più utilizzare[…]

Buongiorno a tutti, questi sono giorni un po’ movimentati. Ho portato le bimbe al mare e così mi divido tra loro, progetti per i clienti e gli articoli su Libreriamo. Ho consegnato un progetto a Como e l’altro a Bolzano. Presto vi mostrerò come è nato quello a Bolzano, in cui la moodboard è decisamente di design nordico. Adesso però vi introduco gli ultimi due articoli per Libreriamo. Il primo riguarda i posti in cui non amiamo leggere e tra questi c’è sicuramente la camera da letto. Attraverso degli esempi scopriremo insieme che tipo di lettore siete e a sua volta che stile amate in camera. Questo il link per la camera da letto. Il secondo articolo riguarda invece la[…]

Buongiorno a tutti, oggi ho una novità per voi. Inizia una nuova collaborazione con Libreriamo, la piazza digitale dedicata a chi ama i libri e la cultura. Parlerò di libri naturalmente, ma dal mio punto di vista, cioè dalla parte di chi per lavoro guarda al libro come un oggetto di design e di arredo. “Quando mi è stato proposto di collaborare con Libreriamo e di tenere una rubrica su “arredare con i libri”, è stato come ritornare indietro nel tempo. Nei ricordi di bambina la mia casa in ogni angolo nascondeva un libro…” Continuate a leggermi qui. Buona lettura!

Arredamento facile, sito che si occupa di interior e design, ha pubblicato una mia ristrutturazione avvenuta a Milano qualche anno fa. Ringrazio in particolar modo Cristina, la creatrice del sito, per aver chiesto le foto di come era prima l’appartamento e quelle dopo la ristrutturazione in modo da poter valutare la trasformazione. Buona lettura qui. L’appartamento in questione fu pubblicato anche su Vero Casa, trovate qui l’articolo. Trovate il backstage dello shooting fotografico qui.

Glamour, la nota rivista femminile di Edizioni Condé Nast S.p.A.,  nel mese di maggio dedica un servizio al mondo del lavoro digital e via web. Potevamo essere assenti? Certo che no. All’interno troverete quattro storie di quattro donne che, grazie al web, si sono reinventate o hanno reinventato la loro professione. Tra queste ci sono anch’io. Volete leggere tutto l’articolo? Comprate Glamour di maggio 😉

DUE CUORI E UNA CAPANNA ADDIO, ADESSO UNA COPPIA SU 2 SI SPACCA ANCHE SU COME ARREDARE CASA Dallo stile agli ambienti da rinnovare, per 1 coppia su 3 le scelte di design per il proprio nido d’amore sono indice di affinità di coppia. E se lei vorrebbe una casa più minimal lui sceglierebbe volentieri il classico: così non si arriva più a soluzioni condivise e ci si scontra su gusti particolari. Lei perde troppo tempo su cose banali, lui è troppo indeciso e non aiuta a trovare una soluzione. Per una coppia su 2 anche le scelte su come arredare e ristrutturare casa incidono sull’armonia tra partner. E se per una coppia su 3 tali scelte sono indice dell’affinità[…]

Manutenzione casa, per 6 italiani su 10 il problema numero uno è la casa Secondo quanto emerge dall’indagine condotta da ArchitettaMi ad angustiare maggiormente gli italiani è la difficoltà di trovare soluzioni fai da te che siano funzionali e che facciamo risparmiare. La stanza che più fa “impazzire”? La cucina, seguita dalla camera da letto. Altro che “home sweet home”. Quasi 6 italiani su 10 (58%) si dichiarano poco o per nulla soddisfatti della propria casa. La maggioranza si accontenta, dichiarando di prestare poca attenzione alla cura della casa, mentre c’è addirittura chi non s’interessa per nulla della manutenzione della propria abitazione. Le difficolta maggiori? L’incapacità di trovare soluzioni allo stesso tempo estetiche e funzionali (47%), di carattere economico (54%)[…]