Chi ha la fortuna di avere uno sfogo esterno, che sia un giardino, un terrazzo o semplicemente un balconcino, può ritenersi ricco e fortunato. Non capisco invece chi non riesce a godersi questa zona della propria casa o addirittura la trascura. Ma penso che la tendenza stia fortunatamente cambiando. Sono stata infatti contattata da una coppia che ha un terrazzo coperto di circa 15 mq. Non enorme, ma decisamente oro nelle moderna Milano ed è stato bello vedere il loro entusiasmo nel raccontarmi come immaginavano questo piccolo angolo di paradiso. Lei aveva letto di un mio progetto di un terrazzo a Milano, l’articolo lo trovate qui, e allora ne approfitto per finire di raccontarvi quel progetto dove oltre alle fioriere,[…]

Il mio articolo per Libreriamo è on line e vi parlerò del sistema Besta di Ikea per attrezzare una parete in soggiorno. Una mia cliente vorrebbe una libreria a tutta parete, ma con dei cassetti nella parte bassa. Ciò che le ha preventivato il falegname è troppo costoso per una casa probabilmente transitoria, così le ho proposto di utilizzare questi sistemi componibili. Nelle immagini di seguito trovate alcuni suggerimenti, l’articolo completo lo trovate qui ;-).

Avete già sentito oppure no? Finalmente anche i nostri amati balconi, terrazzi o giardini sono stati presi in considerazione dalla legge di bilancio. Ebbene si, nel 2018 sfoderate palette e cesoie e preparatevi a creare il vostro angolo verde, perché, come ormai abbiamo capito, la green therapy fa bene al nostro umore e alla nostra salute. via Pinterest Non dovete avere per forza un giardino all’italiana per provare soddisfazione, potete anche rendere delizioso un piccolo balcone, insomma date spazio al vostro animo bucolico. via Pinterest Lo so che siete in preda ai preparativi di Natale e non vedete l’ora (ammettete che qualcuno di voi l’ha già fatto…) di tirar fuori lucine, palle e festoni, ma questa notizia è uno splendido[…]

Quando ho dovuto realizzare il progetto della cameretta, non sapevo nulla sui gusti del bambino, né avevo ricevuto indicazioni da parte dei genitori. Le informazioni che la mamma mi aveva dato erano solo pratiche: un letto, un letto per l’amichetto ospite, un armadio capiente, una scrivania, dei contenitori per i giochi. Il letto in più però non doveva essere un divano letto e non potevo neanche mettere un letto a castello. Insomma dove potevo mettere un letto in più, senza riempire troppo lo spazio di elementi che avrebbero tolto libertà al gioco? La risposta non è tardata ad arrivare: ho pensato “lo nascondo!“. Così quello che ho proposto ai genitori è stato di fare un letto rialzato, una pedana e sotto la[…]

Ciao Architettamici, come sapete quando non sono qui a scrivere articoli sto progettando on line o sono in giro per cantieri a Milano. Vorrei raccontarvi oggi di un mio progetto, o meglio tramite questo pretesto vi parlerò di una cosa che sarà utile a tutti. Una cliente che mi ha chiesto una consulenza di Restyling aveva l’esigenza di avere dei suggerimenti, non solo a livello di mood, ma concreta, su dove poter trovare alcuni arredi. Per me che lavoro anche tramite internet è facile suggerire siti che fanno vendite via web,  poichè solitamente si trovano delle tariffe più vantaggiose rispetto ad un negozio vero e proprio. Un pomeriggio mentre navigavo alla ricerca di un’idea originale e fresca, ma al contempo[…]