La resina, prima utilizzata soprattutto nelle pavimentazioni delle strutture industriali, oggi viene scelta per pavimentare o rivestire superfici di uffici, esercizi commerciali, showroom e abitazioni. La posa classica prevede dapprima l’applicazione a rullo di un primer fissativo per prevenire il degrado del fondo, migliorarne la conservazione e creare una barriera all’infiltrazione; quindi la stesura della resina autolivellante attraverso l’utilizzo di spatole dentate ed infine la posa dello strato protettivo, una verniciatura a film in resina trasparente lucida o opaca se il colore è stato affidato allo strato di fondo. Per la sua composizione è: – resistente ai graffi e alle abrasioni. La resistenza all’usura dipende dai componenti, dai granulati incorporati in superficie e dall’indurente impiegato durante la posa. – impermeabile.[…]