“Mamma ancora, ancora ancora…” questa è la frase che insistentemente mia figlia Viola, di quasi due anni, continuava a ripetere affinchè le gonfiassi dei palloncini. Le ho risposto: “Ma amore non possiamo riempire la stanza di palloncini” e lei: “Perchè no?”.

In effetti quale era il motivo reale per cui non potessi farlo (a parte il fiato che prima o poi mi avrebbe abbandonato…). Dopo questa frase ho provato ad immaginare le nostre stanze, le case, gli uffici, le strade piene di palloncini colorati.

Questo è il risultato.

Forse mia figlia aveva ragione….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.