La camera da letto è un ritaglio di paradiso: qui ci riposiamo, leggiamo e condividiamo i momenti più belli con il partner. Ogni cosa è pensata e studiata per rilasciare emozioni positive, mettendo al primo posto il benessere sia fisico che – soprattutto – mentale. La decorazione della stanza, le migliorie da apportare per renderla più funzionale e piacevole oltre alla scelta di colori e arredi rappresentano un esercizio gradevole della fantasia. Analizziamo alcuni stili tra i più apprezzati, valutando le migliori idee per la zona-notte della casa. Dalla scelta dei complementi d’arredo passando per la tinteggiatura di pareti e termosifoni, per finire con qualche consiglio sull’illuminazione.

Country, la leggerezza è romantica

La camera in stile country ‘racconta’ una persona romantica e ottimista. I colori chiari prevalgono, sia nella mobilia che per quanto riguarda la tinteggiatura delle pareti. Ok al bianco e al crema, bene il lilla chiaro e il nocciola. Se avete necessità di separare l’area letto da quella per la lettura o lo studio potreste mixare un paio di tonalità. Un vezzo extra? Scegliete un divanetto o un pouf contenitore di un bel giallo per spezzare la monotonia e fate altrettanto con il termosifone. Quest’ultimo non rappresenta più un elemento apatico e avulso dalla camera da letto come dalle altre stanze: è possibile trasformarlo in un dettaglio di stile abbinando una vasta gamma di tinte. E ricordate, una stanza in stile country si riconosce dalla presenza di fiori: veri, finti oppure dipinti. L’illuminazione indiretta amplifica l’effetto-romanticismo e permette di giocare con le ombre.

Design scandinavo, un rigore che fa sognare

E’ semplice e funzionale la camera da letto in stile scandinavo. Anche qui a prevalere per le pareti sono colori chiari e tinte unite, specie il giallo e le tonalità del grigio. La formula ‘total white’ è spesso la migliore per stanze come questa, in puro ‘stile paradiso’. Il legno è un materiale clou, anche per la pavimentazione (il parquet sbiancato è il top): pratico e ad alto tasso di personalizzazione, rende originale l’impatto scenico. Va ad agire sulla percezione degli spazi, ampliandola a seconda del tipo di stanza e di finestratura. Valorizzare al massimo le fonti di luce naturale è l’Abc di questo stile, che sta vivendo un boom. Vetrate ampie e struttura degli infissi ridotti all’osso consentiranno di raggiungere il miglior risultato. Scegliete lampade dal taglio minimal, con stelo di metallo. Qui il termosifone è di un grigio elegante.

Industriale ovvero l’arte della modernità

Il nuovo che avanza si ispira al passato, ecco il segreto dello stile industriale. Applicato alla camera da letto, si caratterizza per la presenza di carta da parati in stile metropolitano (grattacieli, strade e semafori, incroci con cartelli al neon) e per una pavimentazione che si richiama al cemento. Gli arredi sono spesso in ferro e metallo grossolani, richiamano dettagli tipici del mondo delle fabbriche (soprattutto le lampade da tavolo e le sedute). Faretti da incasso con luci Led e applique saranno la chiave per un’illuminazione a tema. E’ una stanza ‘schematica’: il letto è contornato da mensole per riporre riviste ed e-book, il termosifone è un nero fumo e ispira calore. Per le pareti è perfetta una tinteggiatura con effetto spugnato. Il grigio e il marrone si possono intercalare al meglio con il bianco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.